Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

Gli Gnomi? Si incontrano ad Andermatt

Come ormai saprete noi ad Andermatt teniamo molto alle tradizioni e alla loro valorizzazione.

Ricordate lo scorso dicembre come abbiamo festeggiato i 50 anni degli impianti di risalita di Sedrun?

Bene, la prossima settimana sarà l’occasione per celebrare un altro momento le cui radici affondano a diverse centinaia d’anni fa. Di cosa si tratta? Della rinascita dei Woldmanndli!

Ogni anno, il penultimo sabato di ottobre detto Kilbi-Samstag allo scoccare delle 13 i Woldmanndli (gnomi del bosco), avvolti in sacchi di juta, scendono dal Gurschenwald ad Andermatt accompagnati da un rumoroso scampanellio. E’ una strana melodia in cui si miscelano i suoni dei grandi Tryychlä (campanacci di generose dimensioni) delle piccole campane e dell’antica Bockähourä (corna di capra).

Quest’anno la parata sfilerà per le vie di Andermatt il 26 di ottobre e culminerà nella piazza del mercato quando il sindaco Roger Nager offrirà un piatto di zuppa calda a ogni partecipante.

La tradizione risale a una credenza popolare del 1397.

Woldmanndli _parata

Gurschenwald, la piccola foresta sopra al borgo di Andermatt, era considerata sacra grazie alla sua funzione di protezione contro le valanghe. Per assicurarsi che nessuno tagliasse i preziosi alberi, alcuni gnomi dovevano trascorrere l’estate nel bosco. Per proteggersi  dal clima rigido i piccoli uomini indossavano pesanti abiti di juta  mentre per comunicare utilizzavano le corna di capra. Finita la stagione del pascolo quando i pastori, con tutti i loro animali, tornavano al villaggio arrivava il momento anche per i Woldmanndli di tornare nelle loro case.

Questa tradizione è rimasta addormentata per diversi decenni e dobbiamo ringraziare un nostro concittadino, Willi Bomatter che, oltre 40 anni fa, decise di far rivivere questo momento. Se nei primi anni la sfilata era composta solo da un paio di decine di gnomi ora abbiamo superato il centinaio.

Attualmente lo spettacolo è stato inserito nelle tradizioni popolari preservate dall’UNESCO.

Vi aspettiamo e non fatevi spaventare dai rumori che sentirete nel villaggio e dall’aspetto scuro dei passanti: sono solamente gnomi che ritornano dalle loro famiglie dopo mesi trascorsi nel bosco…

Vuoi essere sempre aggiornato sulle attività che animano le nostri valli? Allora iscriviti alla nostra Newsletter.

Copyright Photos: ©perretfoto.ch

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)