Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

È giunto il Tee Time per i Greenkeeper

IMG_0146_bearb.

Ancora giusto una settimana e poi ad Andermatt riprenderanno a volare nell’aria le palline bianche. Naturalmente a condizione che l’inverno non voglia deliziarci ulteriormente con un ultimo sorprendente colpo di mano. A partire dal 24 Maggio fino ad Ottobre l’accesso al campo da golf sarà aperto a tutti i turisti che soggiornano nella regione.

Quando il campo da golf da 18 buche, par 72 era ancora coperto di neve, il nostro Head Greenkeeper Daniel Speer era già impegnato nei preparativi per la stagione. Insieme a specialisti esterni ha proceduto ad una misurazione minuziosa delle distanze delle 18 buche. “Contemporaneamente,  grazie all’esperienza passata,  ho provveduto ad adattare e ordinare tutte le attrezzature necessarie per il campo, in base alle attività di test eseguite nel 2013. “, spiega Daniel Speer. Dall’inizio di Maggio sta guidando infatti un team di quattro persone, che dal 1 giugno sarà rinforzato dalla presenza di un altro Greenkeeper.

Andermatt,Swiss Alps,Golf

Uno sguardo alla lunga lista di cose da fare fa capire che il lavoro non manca a questi uomini abituati a lavorare in qualsiasi condizione atmosferica. Si comincia con la segnaletica dell’intero campo, che comprende tra le tante cose la segnalazione dei tee di partenza, delle bandierine dei green, delle distanze del driving range e dei fairway. Tra le attività dei primi giri di campo bisogna aggiungere anche lo sgombero dell’ultima neve, ossia in gergo golfistico ”asciugare il campo”. Quindi liberano il terreno da eventuali funghi infestanti. Naturalmente l’inverno si è lasciato alle spalle le sue tracce. “Abbelliamo i fairway, rimuoviamo le pietre rotolate giù, rastrelliamo l’erba e liberiamo i bunker di sabbia dalle erbacce, oltre a rifilarne i bordi“, così  Daniel Speer ci illustra i lavori da svolgere. Inoltre si controlla costantemente la temperatura del terreno. Non appena il terreno si è riscaldato a sufficienza, si sparge il concime e si comincia a curare la crescita dell’erba in modo che risulti un prato perfetto e regolare.

Andermatt,Swiss Alps,Golf Andermatt,Swiss Alps,Golf

La scorsa settimana per una volta i greenkeeper sono tornati sui banchi di scuola. La ditta Rainbird ha organizzato per loro un corso di formazione sull’uso degli enormi impianti di irrigazione del campo da golf grande 1,3 milioni di metri quadrati. Così tra poco oltre alle palline da golf nell’aria voleranno anche le gocce d’acqua. Speriamo non contemporaneamente!

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)