Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

Ad Andermatt si striscia e si vola anche…

Sui campi da golf, accanto ai green, ai fairway, ai bunker di sabbia, ai laghetti con i pesci, ai percorsi e ai sentieri ci sono anche delle superfici che sono sotto tutela ambientale, costellate di prati usati in modo estensivo e meno intensivo, siepi, stagni per gli anfibi e ruscelli. Per questo il centro di competenza per la tutela della natura e del paesaggio del Cantone di Uri segue i progressi e l’attività del campo da golf per conto della Commissione Federale per l’Ecologia.

Reuss_blog

Thomas Ziegler, agronomo del Dipartimento per la Tutela della Natura e del Territorio, è entrato a far parte della Commissione Federale per l’Ecologia e se ne mostra felice. “Siamo molto contenti del progetto in corso. Siamo riusciti ad ampliare il territorio sotto tutela ambientale di Bäz a nordest del campo da golf, che rappresenta una vera ricchezza. Lì si trovano anche tipi di piante rare come la carice muricata, la drosera o diversi tipi di orchidee.” Il Cantone di Uri è responsabile della cura e del mantenimento del territorio naturale protetto. “Effettuiamo una valutazione del territorio regolarmente e ci preoccupiamo di verificare la presenza delle condizioni ottimali per la varietà di specie presenti.” Ma la commissione per il paesaggio non si occupa solo di rivalutare il territorio protetto tra Andermatt e Hospental.  Gli stagni e le acque del campo da golf sono molto ricchi di flora e di fauna e ci sono segnali evidenti di una tendenza estremamente positiva: secondo una stima dell’avifauna nel 2012 si potevano rilevare 25 specie di uccelli nella zona. In tempi brevi alcune specie di uccelli hanno potuto approfittare di strutture create appositamente. Anche le farfalle sono aumentate nello stesso anno. Si sono potuti osservare 44 tipi di farfalle, di cui 14 specie rientrano nella lista rossa svizzera degli animali in pericolo. Ma la più elevata varietà di specie è presente soprattutto nella zona protetta di Bäz (Pendio di Bäz), che presenta una straordinaria moltitudine di habitat in uno spazio piccolissimo.

Sparrige_blog Sonnentau_blog

La tendenza positiva era già emersa durante la costruzione del campo da golf: “Il nostro intento non era solamente il rispetto delle norme per la tutela dell’ambiente, ma anche di assicurare che venissero piantate siepi e piante perenni di origine locale. Detto fra noi: una palma non ha niente a che vedere con un campo da golf di alta montagna”.

Baum_blog

La Commissione Federale per l’Ecologia vorrebbe occuparsi inoltre in futuro con grande attenzione di un essere vivente molto particolare: l’escursionista in cerca di riposo, che scopre anche per sé le zone sottoposte a tutela dell’ambiente: “Ciò che dobbiamo osservare e analizzare è il continuo passaggio e utilizzo dei luoghi da parte degli escursionisti in cerca di riposo e tranquillità. Grazie alla varietà dell’ambiente e alla qualità del paesaggio questo territorio è diventato infatti per tutti una meta attraente e interessante per le gite di fine settimana.“

Moor_blog

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)