Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

L’economia del Canton Uri: gli stimoli alla crescita provengono in particolare dal turismo

Scritto di BAKBASEL (Markus Langenegger / Marc Ryser)

L’offuscamento delle condizioni economiche generali verificatosi nel corso dell’anno passato si è fatto sentire anche nel cantone di Uri. Nel 2015 ci si attende una nuova accelerazione della crescita. BAKBASEL prevede infatti per l’economia di Uri una crescita analoga (+2,0%) a quella dell’intera Svizzera (+1,9%). Grazie al miglioramento delle prospettive di esportazione, la crescita potrebbe essere a sua volta trainata dal settore industriale, ma anche il settore energetico potrebbe espandersi maggiormente nel 2015 rispetto allo scorso anno. Nell’ambito dei servizi, gli impulsi più sostenuti provengono di nuovo dal settore alberghiero e della ristorazione– in particolare grazie agli sviluppi che hanno avuto luogo ad Andermatt – nonché dal commercio.

Wirtschaft IT

La crescita al di sopra della media del settore edilizio a livello regionale
Nel nuovo anno avrà inizio, ad Andermatt, un altro grande progetto edilizio: l’albergo a quattro stelle «Radisson Blu». Contemporaneamente, si prevede l’inizio della costruzione della piscina e l’ampliamento della stazione sciistica. Complessivamente, la creazione di valore nel settore edilizio del cantone di Uri nel 2015 potrebbe aumentare dello 0,8 per cento, Questa crescita può sembrare, a prima vista, esigua ma, a confronto con l’intera Svizzera, rappresenta tuttavia un valore chiaramente al di sopra della media (CH: -1,3%). Il ritorno al livello Svizzera sarà, fra l’altro, fondato sull’iniziativa seconda casa. Poiché Andermatt non aderisce, per scelta della maggioranza, all’iniziativa seconda casa, gli effetti dell’iniziativa nel cantone di Uri si percepiscono in modo meno marcato rispetto ad altri cantoni svizzeri.

Il turismo con una crescita più sostenuta
Il turismo del Canton Uri appartiene chiaramente alla cerchia di settori vincenti per quanto concerne l’anno passato; nel 2014 i pernottamenti presso gli alberghi hanno infatti registrato un aumento superiore alla media a paragone con il resto della Svizzera. L‘hotellerie di Uri è riuscita ad affermarsi bene in un ambiente difficile. Nel 2014 lo sviluppo all’interno del cantone si è svolto tuttavia in modo diversificato: mentre i pernottamenti nella pianura dell’Uri sono diminuiti, riguardo alla Valle di Orsera, si può invece parlare, con un “plus” chiaramente al di sopra della media, di un positivo «effetto Chedi». Lo sviluppo in crescita delle cifre relative ai pernottamenti nel cantone di Uri non ha effetti soltanto sul settore alberghiero, ma ha provocato anche un aumento della domanda in ambito gastronomico.

Lo scorso autunno sono state completate ad Andermatt due palazzine e una terza seguirà nel corso dell’inverno 2014/2015. Nel nuovo anno, questa crescita della capacità potrebbe portare ad Andermatt ulteriori ospiti. BAKBASEL si attende per il settore alberghiero e della ristorazione dell’Uri nel 2015 una crescita in termini di creazione di valore lordo pari al 4,5 per cento (CH: +1,6%).

BAK Basel Economics AG (BAKBASEL) è un istituto di ricerca indipendente che effettua analisi e previsioni economiche e offre servizi di consulenza con stime empiriche e analisi quantitative. Al centro dell’attività sono le tematiche di economia generale, nonché quelle di settore e di rilevanza specifica per l’economia del territorio, a livello nazionale e regionale, sia da un punto di vista congiunturale che strutturale. Dalla metà degli anni ’90 BAKBASEL si è specializzata nell’analisi di settori e di regioni, ricorrendo a diversi metodi e ponendo particolare attenzione ai raffronti internazionali della qualità delle localizzazioni ed alle tematiche di politica economica. Per quanto riguarda le metodologie adottate, BAKBASEL si concentra su tre settori di competenza: il benchmarking, le analisi strutturali e le previsioni. Committenti sono governi, amministrazioni, associazioni, fondazioni e imprese.

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)