Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

Nonostante la neve ecco il Biber

Da Novembre dello scorso anno, giusto in tempo prima della caduta della prima neve, è stata completata la struttura esterna del palazzo Biber grazie all’efficiente edificazione ibrida. “Considerando l’intero edificio nel suo complesso, questa era la sfida più grande: l’innalzamento della costruzione soprassuolo fino al tetto stagno come un involucro che racchiude l’edificio“, spiega Rolf Nietlisbach, Direzione dei lavori locale di Strüby Konzept AG. “Ma ora se ne presenta subito un’altra: il cosiddetto test “Blower Door”. Con esso si verificherà se l’edificio è ermetico e risponde ai requisiti dello standard Minergie.“ Questo rilevamento sarà eseguito il mese prossimo.

Lüftung_blog

La condizione necessaria per eseguire il test „Blower Door“ è che ogni imprenditore su ciascun piano abbia terminato i suoi lavori secondo i piani e le direttive tecniche stabiliti. Rispettando le condizioni Rolf Nietlisbach sta procedendo con la costruzione degli interni puntualmente. “L’installazione grezza delle conduzioni e della distribuzione di elettricità (Elettricità e Multi Media) sono completate, nei bagni è in corso l’installazione degli attacchi, l’azienda che si occupa dei sanitari li sta approntando e anche gli impianti di aerazione sono quasi pronti. “E lo stuccatore ha terminato il rivestimento dei muri esterni e sta ora preparando le pareti degli attacchi nei bagni e i muri divisori delle camere.

Bad_Blog 1 Bad_Blog 2

Per costruire in montagna, specie quando cade molta neve, l’edificazione ibrida presenta notevoli vantaggi. “Il decorso della costruzione si può pianificare concretamente grazie ai brevi tempi di costruzione al rustico e gli imprenditori edili che si occupano del completamento entrano in una struttura al rustico già asciutta. Ciò significa che, con la rapida edificazione della struttura esterna chiusa, si può procedere sicuramente con qualsiasi condizione climatica, anche in presenza di molta neve, alla costruzione degli interni“, afferma Rolf Nietlisbach. Se tutto, per quanto riguarda costruzione e imprenditori edili, scorre così liscio e senza difficoltà, i primi proprietari potranno traslocare nel loro immobile alla fine dell’anno.

Wand_blog

Per ulteriori informazioni sugli appartamenti del palazzo Biber cliccare qui.

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)