Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

La crisi europea si sente anche ad Andermatt?

euro-krise_blog

Da quando a metà gennaio la Banca Nazionale Svizzera ha alzato il tasso minimo di cambio dell’Euro, è iniziata una discussione senza fine sulla nuova situazione monetaria. È inevitabile quindi che anche Andermatt Swiss Alps AG si stia occupando di questo tema. Ecco cosa ne pensa Christof Birkhofer, Head Real Estate: “L’innalzamento del tasso minimo di cambio dell’Euro non ha avuto effetti sulla maggior parte dei nostri clienti, visto che operano in Franchi Svizzeri o in valute diverse dall’Euro. Solo un quinto dei nostri clienti proviene dall’area Euro. Anche per loro comunque sembra che lo shock iniziale sia stato rapidamente superato. L’investimento in un immobile resta un investimento sicuro esattamente come prima, quando c’era anche il rischio della valuta non tanto alta”. Tuttavia anche Andermatt Swiss Alps AG ha preso una misura immediata: “Abbiamo concordato con le banche, di poter concedere la quota di finanziamento più alta possibile agli stranieri. Ciò significa concretamente, che l’acquirente di un immobile ad Andermatt può farsi finanziare fino al 60 % dell’importo di acquisto dalle banche locali, quindi in Franchi Svizzeri, anche se si tratta di seconda casa con abitazione principale all’estero”. Ecco perché le conseguenze dell’innalzamento del tasso minimo di cambio dell’Euro sono relativamente limitate. “Se partiamo dal fatto che, che solamente il 40 % dell’importo totale è soggetto al rischio legato al cambio, allora la differenza rispetto a prima ammonta ancora al 5 % – 6 %. E naturalmente controlliamo ogni singola situazione cliente per cliente.”

1410_ASA_Steinadler_Wohnzimmer 1410_ASA_Steinadler_Schlafzimmer

La diversificazione del finanziamento è una delle possibilità offerte. Infatti esiste poi l’ulteriore opzione di ottenere dei profitti affittando l’appartamento una volta che è pronto. Gli interessi o anche i redditi locativi vengono calcolati in Franchi Svizzeri. “Quindi si può garantire una ulteriore fonte di sostentamento, se così vogliamo chiamarla.“ Christof Birkhofer è convinto che l’investimento in un immobile sia sempre sicuro: “È proprio quando si decide di investire i propri soldi in modo sensato e si pensa anche a lungo termine che vale la pena di acquistare una proprietà. In previsione di una possibile inflazione, si tratta di un investimento vantaggioso.”

2232_IP03_V01_sofa Küche low_blog Sofa_blog

Ciò nonostante attualmente si percepisce da parte delle persone provenienti dall’Eurozona una certa prudenza. Ma Christof Birkhofer sta osservando allo stesso tempo una nuova tendenza: “È ovvio che lo shock provocato dal nuovo cambio pesa ancora sulle spalle di tutti. D’altra parte però, grazie agli attraenti tassi di interesse, si è rinforzata la domanda interna.“

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)