Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
Andermatt Swiss Alps

Le persone che amano mangiare sono sempre le migliori – Julia Child

“Sono cresciuto intorno e dentro ai ristoranti e lavorare e cucinare nei ristoranti è la mia passione fin da quando ero piccolo”, racconta Dietmar Sawyere, nuovo Executive Chef di The Chedi Andermatt. Anche suo padre era uno chef e la sua famiglia era sempre in viaggio in tutto il mondo, sia per trascorrere le vacanze che per vivere stabilmente. Si può tranquillamente affermare che diventare uno chef era il sogno d’infanzia di Dietmar Sawyere. “Credo proprio che questo spirito un po’ vagabondo sia rimasto dentro di me anche quando sono cresciuto. Per fortuna cucinare è una attività universale e ti permette di viaggiare per il mondo molto facilmente.”

Dietmar Sawyere_blog_titel

Dietmar ha iniziato la sua carriera in famosi hotel di Londra, a cui hanno fatto seguito la Nuova Zelanda, l’Australia, Singapore e infine il ritorno alle radici, cioè la Svizzera. Nonostante tutte queste esperienze e i moltissimi premi vinti, ci sono ancora delle sfide aperte per lui. “La più grande, in ogni ristorante, è mantenere la coerenza e la qualità giorno per giorno, qualunque cosa accada. Più grande è l’attività, più è difficile farlo. Il mondo della gastronomia è molto esigente e i suoi principali fruitori, ossia gli ospiti, giustamente, non perdonano facilmente. E mantenere alta la motivazione del team per offrire loro il meglio è sempre una grande sfida.”

Kochend_blog Dining_blog

Per Dietmar Sawyere lavorare al The Chedi Andermatt è un sogno che si avvera. “Volevo ritornare in Svizzera da molti anni e, anche se mi sono piaciuti molto gli ultimi tre anni trascorsi a Zurigo, stavo cercando il progetto giusto in montagna. Mi sento in pace con me stesso quando sono in montagna e sono un appassionato sciatore e scalatore (anche se non ho molto tempo per praticare questi sport). Questo hotel e l’intero progetto di Andermatt è speciale e sono sicuro che il futuro ci offrirà molti momenti estremamente interessanti da vivere.” Ma il nuovo Executive Chef è attratto dal The Chedi Andermatt anche da un altro punto di vista: “Qui ho trovato un fantastico connubio del mio amore per l’Asia e per la Svizzera. Ed è il meglio di entrambe i mondi.” Infatti ha già lasciato il suo segno nel menù di “The Restaurant”. “Ci impegniamo ad usare prodotti svizzeri. Ciò implica andare a ricercare e a scovare anche i prodotti locali. Certo richiede del tempo, ma siamo partiti bene ed è emozionante incontrare tutti questi piccoli produttori e lavorare con loro per offrire ai nostri ospiti i sapori delle Alpi.”

Dietmar Sawyere _ blog Kochen

Già da giovane, Dietmar Sawyere ha scoperto il suo amore per il buon cibo, ma non serba questa conoscenza per se stesso. Nel suo libro di cucina “Table by the River” (A tavola lungo il fiume) tutti possono cercare nuove ricette e imparare dallo chef. “Il libro si ispira al mio ristorante gourmet in Australia ma offre anche uno sguardo sulla filosofia che sta alla base del mio lavoro. Volevo che fosse qualcosa di più di un libro di cucina e penso che gli editori ed io siamo riusciti a realizzare un testo che naturalmente propone delle ricette e parla di cibo, ma contiene anche molte belle fotografie da guardare e saggi interessanti da leggere.”

Vale sicuramente la pena di fare una gita culinaria al Chedi Andermatt. E la buona notizia è che la strada tra Göschenen e Andermatt (Schöllenen-Gorge) è stata riaperta venerdì passato.

 

Aggiungi un commento

Si prega di compilare tutti i campi contrassegnati da asterisco (*)